stampa | chiudi

Escursionismo

L'Escursionismo che vede ogni anno decine di migliaia di appassionati percorrere i tanti sentieri della montagna del Monte Cucco e dintorni è sicuramente la principale attività sportiva praticata. Per ora è questa la maggior fonte di presenze turistiche-escursionistiche del Parco, anche perché favorita da una fitta rete di sentieri segnalati (oltre 120 km), dalla relativa "Carta dei Sentieri del Parco del Monte Cucco e zone limitrofe" edita dalla Monte Meru e da punti di appoggio e ristoro in quota come Val di Ranco, Pian delle Macinare, Valico di Fossato di Vico.

La segnaletica dei sentieri è stata recentemente restaurata, integrata e aggiornata, gli stessi sono stati ripuliti. Inoltre lungo lo spartiacque del Parco, dal Corno di Catria al Valico di Fossato di Vico, passa sia il Sentiero Italia, che percorre tutta la dorsale appenninica dalla Liguria alla Calabria, sia il Sentiero E 1 (Europa 1, parte dalla Scandinavia e termina in calabria), segnalato dalla FIE e riportato in tutte le carte Kompass della zona.